mercoledì, Maggio 29, 2024

E’ in arrivo la tua prima visita dallo psichiatra e non sai come affrontarla? Ecco cosa devi fare!

-

Un psichiatra è un medico laureato in medicina e specializzato in psichiatria. Ha il diritto di prescrivere farmaci e documenti, come certificati medici, rinvii ospedalieri o rinvii per analisi appropriate (ad esempio, del sangue) e test di imaging (ad esempio, una risonanza magnetica). Un psichiatra è coinvolto nel trattamento farmacologico di malattie e disturbi mentali, nonché nella psicoeducazione.

Come avviene la prima visita dallo psichiatra?

Come avviene la prima visita dallo psichiatra?

La prima visita presso uno studio di psichiatria consiste principalmente in una conversazione. Potrebbe attirare la tua attenzione il fatto che gli psichiatri di solito non accolgono i pazienti in abiti bianchi, l’atmosfera è a volte più tranquilla e l’incontro in sé è un po’ più lungo rispetto ad altri specialisti. La prima visita può durare circa un’ora o anche di più in alcuni casi.

Ciò è dovuto alla necessità dello psichiatra di conoscere la specificità dei problemi mentali del paziente, la sua storia, i sintomi attuali, il modo in cui il paziente li sperimenta, ecc. Ci vuole tempo per discutere tutto.

Durante un esame psichiatrico, basato su una conversazione con il paziente, il medico valuta lo stato fisico e mentale attuale, la qualità del sonno, l’appetito, l’umore, il modo di affrontare lo stress e i sintomi di non far fronte a pensieri, emozioni o comportamenti diversi, ecc. Durante la conversazione, possono anche emergere argomenti come la casa, la famiglia, la vita, il tempo della pubertà, le relazioni attuali, le relazioni con persone importanti.

Il medico è un esperto competente per riconoscere se la gravità dei sintomi segnalati dal paziente richiede farmaci e in quali dosi e per considerare la necessità della psicoterapia come forma di trattamento supplementare o principale. Pertanto, è importante che un buon psichiatra lavori con altri professionisti nel campo della salute mentale, come uno psicologo o uno psicoterapeuta.

istockphoto 1030071552 612x612 1

Prima di porre una diagnosi, uno psichiatra può anche inviarti a test di laboratorio o di imaging, ad esempio per escludere le malattie metaboliche, ormonali o neoplastiche come causa dei sintomi. Ad esempio, carenze di alcune vitamine e farmaci per altre condizioni possono causare problemi mentali. Inoltre, il medico può indirizzarti a un esame psicologico o ad altri specialisti, come un endocrinologo o un neurologo.

L’esame psichiatrico è una forma specifica di esame medico, poiché si basa su una conversazione con il paziente in misura molto maggiore rispetto ai medici di altre specialità. Pertanto, è importante esprimersi liberamente, ma completamente.

Tuttavia, non è necessario prepararsi per la visita. Vale la pena portare i risultati degli esami recenti, le relazioni di dimissione, annotare i farmaci e avere più o meno in mente il problema reale. Non preoccuparti di non descrivere correttamente ciò che stai vivendo. Uno psichiatra condurrà l’intervista, ponendo molte domande e supportandoti nell’organizzazione dei tuoi pensieri. Dirigerà il corso della conversazione in modo che l’esame psichiatrico sia il più affidabile possibile.

Storie correlate