giovedì, Maggio 23, 2024

Top 5 Luoghi Turistici da Visitare ad Atene

-

Atene si vanta una storia notevole di oltre 3.000 anni. Situata tra sette colline e circondata da montagne, la città è fiorita nell’antichità classica ed è stata il luogo di nascita di Socrate, Pericle e Sofocle. Il nome della città fa riferimento alla dea della saggezza, Atena, che secondo la leggenda ha offerto agli greci l’olivo – un simbolo di pace e prosperità.

La capitale della Grecia è conosciuta come la culla della cultura e della civiltà e il luogo di nascita della democrazia. Oltre ad essere un semplice tesoro del suo glorioso passato, Atene è oggi una moderna capitale piena di vita.

Atene è famosa per le sue rovine e monumenti storici, ma la città è diventata un importante centro europeo della cultura, della vita notturna e delle attività sportive. Di seguito vi presentiamo una panoramica delle principali attrazioni turistiche di Atene.

Top 5 Luoghi Turistici da Visitare ad Atene

L’Acropoli e il Tempio del Partenone

L'Acropoli e il Tempio del Partenone

Pochi luoghi al mondo si possono paragonare all’Acropoli di Atene, con il Tempio del Partenone che veglia da secoli dalla sua roccia. Un ricordo della gloria dell’antica Atene, l’Acropoli era il centro della città antica e funzionava come una fortezza grazie alla sua posizione protetta. Gli antichi greci chiamavano l’Acropoli “la roccia sacra di Atene”.
Un edificio iconico è il Partenone, il più grande tempio del periodo dell’antichità classica, risalente dal 447 a.C. al 338 a.C. Con le sue file di colonne doriche e i sorprendenti dettagli scultorei, il tempio offre una vista mozzafiato. Nella frise nella parte est, i bassorilievi raffigurano la nascita della dea Atena.

Altre rovine dell’Acropoli includono l’Eretteo, un complesso di santuari antichi costruito tra il 421 a.C. e il 395 a.C. La caratteristica più famosa dell’Eretteo è il portico delle Cariatidi, con sei statue di ragazze al posto delle colonne doriche.

Vi consigliamo di visitare anche il Museo dell’Acropoli, situato sotto l’Acropoli, che contiene una delle collezioni più preziose di arte greca antica al mondo.

Indirizzo: via Dionysiou Areopagitou nr. 15

Agora della Grecia Antica

Agora della Grecia Antica

La Agora era la piazza e il centro della vita sociale e commerciale nell’Atene antica. La parola greca “agora” significa “assemblea dove si tiene un discorso pubblico”, indicando che questo luogo era una piazza dove le persone parlavano in pubblico. L’Agora era anche un luogo di amministrazione e commercio, nonché il luogo di incontro dell’Agora tou Dimou, un gruppo che aveva il compito di prendere decisioni civiche. Inoltre, qui si svolgevano eventi sportivi e spettacoli teatrali.

Dall’Agora, è possibile fare una piacevole passeggiata sulla strada che sale sulla collina (Kolonos Agoraios). Qui scoprirete un monumento impressionante: il Tempio di Efesto. Questo tempio dorico del V secolo a.C. è uno dei templi greci antichi meglio conservati, grazie alla sua conversione in una chiesa cristiana, che l’ha salvato dalla distruzione. Il tempio è stato progettato su un piano classico, con sei file di 13 colonne ciascuna.

Sopra l’Agora romana, a soli 16 metri di distanza, si trova la Biblioteca antica di Adriano, un complesso di edifici fondato dall’imperatore Adriano nel 132 d.C.

Indirizzo: Via Andrianou nr. 24, Atene

Teatro di Dioniso

Teatro di Dioniso

Questo è il luogo di nascita del teatro europeo: la prima rappresentazione teatrale è stata messa in scena nel 534 a.C. al Teatro di Dioniso ad Atene. Molte delle più famose commedie e tragedie antiche greche hanno debuttato sul palcoscenico qui.

Costruito nel VI secolo a.C., il teatro è dedicato a Dioniso, il dio del vino e della gioia. Situato ai piedi dell’Acropoli, il teatro poteva ospitare oltre 17.000 persone, i posti erano disposti su 64 file. Oggi, solo 20 file sono rimaste intatte. I posti a sedere per il pubblico erano in calcare, mentre le persone importanti avevano riservati troni in marmo.

Tempio di Zeus

Tempio di Zeus

Il Tempio di Zeus era il più grande tempio dell’antica Grecia. Anche se il Partenone è meglio conservato, il Tempio di Zeus a Olimpia era una struttura impressionante per la sua epoca. Il tempio risale al VI secolo a.C., ma non è stato completato fino al II secolo d.C. dall’imperatore Adriano.

È facile immaginare la grandezza imposta da questo tempio nella sua forma completa. Oltre cento enormi colonne di marmo sostenevano il magnifico santuario. Solo 15 colonne sono ancora in piedi, e un’altra colonna sopravvissuta giace a terra. Tuttavia, la presenza monumentale delle rovine offre il senso delle dimensioni impressionanti dell’edificio originale. La struttura gigantesca era un altare dedicato a Zeus l’onnipotente,noto come il Re degli Dei. Vicino, proprio a nord del Tempio di Zeus, si trova un piccolo parco che contiene le rovine del muro di Themistokles e delle antiche terme romane.

Indirizzo: Centro città, vicino alla Porta d’Atene e alla Via Athanasiou Diakou, Atene

Museo Archeologico Nazionale

Museo Archeologico Nazionale

Fondato nel XIX secolo, il Museo Archeologico Nazionale di Atene è il più grande museo archeologico della Grecia e uno dei più grandi musei di antichità al mondo. Il museo è ospitato in un’impressionante struttura neoclassica di 8.000 metri quadrati. Ci sono cinque collezioni permanenti con oltre 11.000 oggetti esposti, offrendo una panoramica della civiltà greca dall’età preistorica e il periodo classico fino all’antichità tarda.

La collezione preistorica copre un periodo che va dal 6.000 a.C. al 1.050 a.C. (periodi neolitico, cicladico e miceneo) e presenta scoperte dal sito preistorico di Thera.

La collezione di sculture presenta sculture greche antiche dal VI secolo a.C. al V secolo a.C., inclusi capolavori rari. La collezione di vasi e oggetti decorativi presenta la ceramica antica greca dall’XI secolo a.C. al periodo romano classico. La collezione Stathatos presenta oggetti minori da una vasta gamma di periodi storici. La collezione di metallurgia espone piccole statue e figurine scolpite in metallo.

Il Museo Archeologico Nazionale possiede anche una biblioteca di archeologia antica di 118 anni, che ospita circa 20.000 volumi, inclusi edizioni rare. Il museo ha anche una collezione di reperti egizi.

Indirizzo: Via Patission nr. 44.

Storie correlate